Roma, metro. I sindacati rispondono ad Aurigemma: vogliamo fatti concreti e dati certi, le rassicurazioni a voce sono solo parole al vento

Questo Comunicato è stato letto 1022 volte!

Roma, metro. I sindacati rispondono ad Aurigemma: vogliamo fatti concreti e dati certi, le rassicurazioni a voce sono solo parole al vento

DICHIARAZIONE DELLE SEGRETERIA REGIONALI FENEAL, FILCA, FILLEA
In risposta alle dichiarazioni rilasciate alle Agenze di Stampa oggi pomeriggio dall’Assessore Aurigemma, dopo la nostra dichiarazione sul fermo della tratta T3 della Metro C a causa dei mancati conferimenti della Regione Lazio, vorremmo specificare quanto segue: “Siamo felici che Aurigemma abbia prestato attenzione ala nostra denuncia, ma le sue rassicurazioni non sono più sufficienti per noi e per i lavoratori. Dice che la Polverini gli ha assicurato che i soldi ci sono in incontri informali? Innanzi tutto le parti sociali non sono state avvisate e comunque si indichi allora il capitolato di bilancio dedicato a questo finanziamento al CIPE e a Roma Metropolitane, così come ha fatto il Comune di Roma l’11 agosto scorso. Altrimenti dichiarazioni e rassicurazioni per noi rimangono parole al vento. Una cosa sola è certa nelle dichiarazioni di Aurigemma, che le lotte intestine sempre più evidenti tra giunta Polverini e giunta Alemanno, vanno a discapito dei cantieri e qundi le pagano i lavoratori”.
Roma, 4 novembre 2011
Per info ed interviste: Marco Carletti  348 6726326, Anna Pallotta 348 7303724, Attilio Vallocchia 335 5963280

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*