Lazio: partono i corsi di formazione del Cefme coniugando i vantaggi per l’azienda ai diritti per il lavoratore

Browse By

Questo Comunicato è stato letto 1691 volte!

Lazio: partono i corsi di formazione del Cefme coniugando i vantaggi per l’azienda ai diritti per il lavoratore

Partiranno il 15 novembre i nuovi corsi di formazione del CEFME (Centro per le Maestranze Edili e Affini) dedicati ai giovani in età di apprendistato che necessitano di formazione e riqualificazione professionale, ma che vivono anche una situazione di disagio economico e sociale.

I ragazzi selezionati per i corsi di muratore, carpentiere, conduttore gru a torre, conduttore macchine edili, impiantista termoidraulico, oltre a ricevere un valido strumento professionale, saranno remunerati: questa è la novità dell’approccio del CEFME, che garantisce ai ragazzi un sostentamento durante tutto il periodo di frequenza del corso.

L’esigenza nasce dall’opportunità di coniugare il costante e precipuo bisogno di formazione, con la precarietà economica che vivono oggi i lavoratori, raggiungendo l’obiettivo condiviso tra imprese e lavoratori di creare un sistema produttivo di qualità”. Afferma Elena Schifino, Segretaria della Fillea Cgil di Roma e Lazio e Vice Presidente del Cefme che così continua:

La formazione professionale deve diventare lo strumento attraverso il quale creare un sistema produttivo competitivo e moderno, promuovendo quelle competenze che sono indispensabili per introdurre nel mondo produttivo innovazione tecnologica e organizzativa. E’ importante sottolineare che i ragazzi che frequenteranno il corso sono stati, in molti casi, presi direttamente negli smorzi, dando loro una possibilità di qualificarsi, per aspirare ad un lavoro migliore”.

I nostri enti bilaterali si possono considerare privilegiati rispetto agli altri istituti di formazione, in quanto hanno la caratteristica intrinseca della sintesi tra interessi dei lavoratori e delle imprese”, aggiunge Giuseppe D’Ascenso, Presidente del Cefme e rappresentante dell’Acer.

Il modello CEFME si conferma valido ed efficace perché concilia in modo esemplare i vantaggi per l’azienda nell’avere personale altamente qualificato e i diritti del lavoratore, formato e cosciente delle proprie capacità e responsabilità all’interno di un’azienda”.

Roma, 15 novembre 2011

INFO: Ufficio Stampa Fillea, Francesca Marrucci, cell. 333 3876830; CEFME Tel. 06/4063824


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Continuando ad usare questo sito, autorizzi l'uso dei cookies. altre info

I cookies servono per garantirti la migliore esperienza di navigazione su questo sito. Se continui ad usare questo sito senza cambiare le tue impostazioni cookie o clicchi su 'ACCETTA' qui sotto, allora stai dando la tua autorizzazione all'uso dei cookies. The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

CHIUDI