MARINO, CARACCI RISPONDE ALLE DICHIARAZIONI DI IERI DEL SINDACO SULL’ASILO NIDO: “PALOZZI MENTE SAPENDO DI MENTIRE!”

Questo Comunicato è stato letto 1125 volte!

Sandro Caracci

Attraverso un comunicato stampa diramato oggi, il Sindaco di Marino Palozzi tenta di alzare il solito polverone per coprire le sue colpecirca la mancata apertura dell’Asilo nido di via Pietro Micca a Santa Maria delle Mole.

Poco interessa ai cittadini, soprattutto ai futuri utenti della struttura, ripercorrere la storia degli ultimi quarant’anni del nostro Comune, le colpe o i meriti di chi lo ha amministrato; ognuno di noi è conosciuto per quello che ha fatto, nel bene e nel male, per la nostra città.

Pietosa bugia, invece, è quella raccontata circa il fallimento della ditta appaltatrice incaricata della costruzione dell’Asilo nido, perché si tratta di una rescissione per inadempienza contrattuale deliberata fin dal 5 giugno 2009 quando mancavano circa 17.000,00 euro di lavori per ultimare il cantiere; opere successivamente affidate il 30/12/2009 con il solito sistema del cottimo fiduciario, di cui la sua Amministrazione è primatista assoluta perlomeno nell’intera Regione Lazio.

La verità è che il Sindaco, nervoso per il colpo di bianchetto sulla lista

provinciale del PDL e per il rimpianto seggio provinciale di Palazzo Valentini, non gradisce che venga resa nota ai cittadini e sulla stampa la revoca dell’affidamento della gestione dell’Asilo alla Multiservizi SpA.

Revoca deliberata non tanto per le motivazioni ufficiali di mancata copertura della spesa, quanto perché stavolta non si è sentito di rispondere con il classico ‘me ne frego’, come son soliti usare i suoi amici e mancati sostenitori di Casa Pound, ai netti richiami del Garante della Concorrenza e del Mercato e della Prefettura, prontamente interessati sul caso. Stendiamo poi un velo di pietoso silenzio su come la sua Amministrazione ha eseguito i tanto decantati lavori sugli edifici scolastici, le cui modalità di affidamento sono state oggetto anche di una coraggiosa intervista, non smentita, su un periodico locale da parte di un tecnico comunale.

Di questi lavori non deve rispondere tanto al sottoscritto, stufo di ricevere risposte inadeguate alle numerose interrogazioni presentate sul caso, ma all’utenza che ne usufruisce per la qualità e, soprattutto, all’Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici per le modalità con cui li ha appaltati.

Per l’affidamento della gestione dell’Asilo nido però, è inutile che si ostini a studiare novità legislative per aggirare l’obbligo della gara d’appalto fondato sul valore del servizio, che in questo caso supera di gran lunga la soglia di € 200.000,00. Questa circostanza gli dovrebbe, fin da subito, sconsigliare ulteriori furbizie.

Per questo ribadisco quanto affermato nelle mie precedenti note: Basta giocare sulla pelle delle famiglie, basta tentennamenti; bandisca subito una normale e regolare gara d’appalto!

Marino, 25 marzo 2010

Sandro Caracci

Consigliere comunale di Marino

Info: Sandro Caracci cell. 3400612101

—————————————————————

Servizio Ufficio Stampa Punto a Capo

http://www.puntoacapo.info/?page_id=33

Francesca Marrucci

3333876830 0693801036 0695557480

——————————————————————–



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*