Marino, ANPI: perché il Comune prima assicura collaborazione e poi ci estromette dagli eventi?

Questo Comunicato è stato letto 886 volte!

Marino, ANPI: perché il Comune prima assicura collaborazione e poi ci estromette dagli eventi?

La sezione ANPI “Aurelio Del Gobbo” di Marino esprime la propria soddisfazione per il successo che la Commemorazione del 25 Aprile ha ottenuto, proprio  in questo anno così decisivo per l’Italia e gli italiani, cogliendo l’occasione per ringraziare tutti i partecipanti.

Proprio perché attenta ai doveri del ricordo, l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia è molto sensibile a qualsiasi evento sia diretto alla continuità della Memoria e del lascito che se ne farà alle generazioni future.

E’ per questo che ringraziamo il Comune di Marino per l’invito alla Commemorazione della Giornata della Liberazione, vedendoci però costretti ad esprimere rammarico.

In occasione di un incontro avvenuto presso le sedi istituzionali del Comune era emersa la necessità di avviare una collaborazione tra le stesse e la nostra Associazione, attraverso la partecipazione a progetti comuni.

Eppure, ad oggi, dobbiamo denunciare una mancanza, vista l’estromissione dell’ANPI da alcune iniziative, come l’evento organizzato presso Cava dei Selci in occasione della scopertura delle targhe stradali dedicate agli Eroi e alla Storia del nostro Risorgimento.

L’ANPI da sempre si pone l’obiettivo di diffondere i valori Patriottici e Costituzionali, aprendosi al confronto con tutti coloro che,nel tempo, ne porteranno avanti i contenuti.

Pertanto ci rincresce che proprio in un evento in cui, la Storia della nostra Nazione entra in stretto contatto con le giovani menti che in futuro la guideranno, l’Associazione che noi rappresentiamo sul territorio ne sia stata estromessa.

Rinnoviamo la nostra disponibilità alle Istituzioni, soprattutto perché siamo convinti che sia importante e necessaria una stretta collaborazione tra le figure che guidano il Paese ed i testimoni dei valori dell’Antifascismo e della Resistenza, sia per non dimenticare il sacrificio di coloro che hanno lottato per costruire la nostra Italia, sia per fornire basi solide a coloro che ne erediteranno il testimone.

Marino, 5 maggio 2011

Con cordialità,

Talia Laurenti

Segretaria della Sezione ANPI “Aurelio Del Gobbo” di Marino


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*