Pomezia: i lavoratori DIMA di nuovo sulla gru, occupano il cantiere al parco della Minerva.

Questo Comunicato è stato letto 1084 volte!

Pomezia: i lavoratori DIMA di nuovo sulla gru, occupano il cantiere al parco della Minerva.

Lombardo (Fillea): “La situazione degenera e Di Mario latita. A quando incontro con il Prefetto?”

Stamane dopo l’esito negativo dell’incontro con il sindaco di Pomezia che ha prospettato tempi lunghi per l’intervento del Prefetto di Roma, i 194 i dipendenti dell’azienda che devono ancora percepire il salario di dicembre 2010, gennaio e febbraio del 2011, nonché le competenze economiche relative alla tredicesima mensilità, esasperati dalla situazione, sono saliti sulla gru del cantiere della Di.Ma. SPA al Parco della Minerva, minacciando azioni estreme pur di avere risposte certe.

“La situazione sta degenerando nel disinteresse delle Istituzioni che si sentono impotenti di fronte all’irresponsabile latitanza del socio unico Raffaele Di Mario, che deve farsi carico dei pagamenti delle spettanze dei lavoratori” afferma Gianni Lombardo, Segretario Fillea Pomezia-Castelli- Colleferro.

“Apprezziamo comunque che il Sindaco di Pomezia, Enrico De Fusco, abbia convocato un Consiglio Comunale sulla vicenda ed abbia recepito le richieste dei Sindacati, sollecitando un incontro con il Prefetto che invece si fa attendere da troppo”.

I colleghi degli organi di informazione sono gentilmente pregati di volerci segnalare l’eventuale pubblicazione per la Rassegna Stampa alla mail: ufficiostampa@puntoacapo.info. Grazie.

Pomezia, 7 marzo 2011

 

Per info o interviste: Gianni Lombardo, segretario generale Fillea Cgil Pomezia Castelli 348-6533567

 

Ufficio Stampa Fillea Roma e Lazio

Francesca Marrucci

3333876830 – 0695557480


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*