Albano laziale: l’Assessore al Lavoro Pino Rossi scrive alla Zezza in Regione per i lavoratori della Plastic Cards di Pavona

Questo Comunicato è stato letto 1162 volte!

Assessore Pino Rossi, Comune di Albano Laziale

Albano laziale: l’Assessore al Lavoro Pino Rossi scrive alla Zezza in Regione per i lavoratori della Plastic Cards di Pavona.


“Chiedo un tavolo istituzionale per aiutare questi 19 lavoratori in un momento di crisi come questo”

Lettera di licenziamento per 19 lavoratori della Plastic Cards srl di Pavona di Albano Laziale ora in cassa integrazione straordinaria.

I lavoratori dell’azienda hanno chiesto ed ottenuto un incontro con l’Assessore alle Politiche occupazionali del Comune di Albano Laziale, Pino Rossi, che ha subito inviato una lettera all’Assessore Regionale al Lavoro, Mariella Zezza, chiedendo un intervento immediato per valutare tutte le soluzioni possibili per tutelare i lavoratori e preservarne la condizione lavorativa.

“La Plastic Cards srl  stata acquistata nello scorso luglio dalla CFM srl che si era impegnata a tutelare e riconfermare tutto il personale impiegato in azienda alle condizioni economiche preesistenti. Accordo firmato e sottoscritto davanti ai Sindacati di categoria e alla rappresentanza della Federlazio.” afferma l’Assessore Rossi e continua “Non solo: si era persino impegnata ad ampliare l’attività imprenditoriale con nuovi investimenti. Invece, poco prima di Natale, ai lavoratori è arrivata una lettera di licenziamento. Diciannove famiglie che certo non hanno festeggiato con un animo sereno le Feste!”

“Considerato che la ditta possiede già un’altra azienda produttiva, quindi non si può certo dire sia in crisi, questi licenziamenti mi hanno lasciato sconcertato. Anche se i Sindacati sono riusciti a far firmare alla ditta la Cassa Integrazione Straordinaria, resta palese la volontà dell’azienda di chiudere. I lavoratori versano in un comprensibile stato d’ansia per il futuro loro e delle loro famiglie, anche perché una collocazione alternativa sarebbe davvero difficile in un territorio come il nostro che già ha subìto un duro colpo dalla crisi economica.”

“Questo è il motivo per il quale ho scritto all’Assessore Regionale” conclude Rossi “perché ritengo sia urgente e necessario aprire subito un tavolo istituzionale con la Regione, il Comune, i sindacati e la ditta in questione per trovare una soluzione che dia certezze ai lavoratori e speranze per il loro futuro lavorativo!”


Albano Laziale, 19 gennaio 2011

Allegato: lettera inviata alla Zezza in .doc

Foto Pino Rossi: http://www.puntoacapo-international.com/downloads

Per info: Assessorato 06.93295237


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*