IL PD DEI CASTELLI ROMANI SARA’ SABATO IN PIAZZA CON LA CGIL A ROMA

Questo Comunicato è stato letto 1998 volte!


Noi, amministratori e dirigenti del Partito Democratico, insieme a tanti altri amici e compagni del nostro Partito, scenderemo in piazza a fianco della Cgil il 4 aprile, nella grande manifestazione di Roma che si concluderà al Circo Massimo.

E’ ora di affrontare la crisi partendo dai bisogni dei lavoratori, di chi il lavoro lo ha già perso o lo perderà nei prossimi mesi, dei precari, dei pensionati, di tutte le realtà sociali che da anni vivono con difficoltà economiche sempre più forti, e che oggi più di tutti stanno subendo questa terribile crisi. Per tutti loro non è uno slogan dire che non si arriva a fine mese, che è difficile pagare l’affitto o la rata di un mutuo, comprare i libri per l’istruzione dei propri figli, poter immaginare un futuro sereno.

Manifesteremo contro un governo il cui Premier, come giustamente ricorda il segretario del Pd Franceschini, invece di affrontare la crisi con la serietà che il momento richiederebbe, già si prepara alla campagna elettorale, che affronta la dura realtà un giorno invitando ad un vuoto ottimismo, un giorno inventando elemosine come la social card, un giorno spronando a lavorare di più in un momento in cui il lavoro manca. In più si colpiscono gli Enti locali con tagli continui, con il blocco delle assunzioni creando anche così disoccupazione e disagio sociale.

Il Partito Democratico ha fatto delle proposte concrete in questi mesi: assegno mensile per chi perde il lavoro, tassazione straordinaria per i redditi oltre i 120mila euro per un fondo di sostegno alla povertà, sblocco dei fondi degli Enti locali per la manutenzione delle scuole e opere già cantierabili per un miliardo di euro, sostegno al credito delle piccole e medie imprese.

Su tutte queste proposte Berlusconi e il suo governo hanno detto no, o hanno taciuto. E’ inoltre da sottolineare che specie in questi momenti il metodo della concertazione tra tutte le forze sociali sia assolutamente necessaria per non rompere la già flebile coesione del nostro Paese. Ogni volta invece il Premier gioca a dividere le forze del lavoro.

Per queste ragioni sabato sfileremo insieme ai lavoratori, ai pensionati, ai giovani della Cgil, con l’impegno di favorire sui bisogni veri del paese una rinnovata unità del mondo del lavoro e dei sindacati che ci porti fuori dal tunnel di questa crisi.
Ci auguriamo che milioni di persone da tutta Italia saranno con la Cgil per questa importante manifestazione.

Umberto Carlo Ponzo
Renzo Carella
Marco Mesturini
Enzo Ercolani
Amalia Colaceci
Marianna Bartolazzi
Marco Guglielmo
Massimiliano Borelli
Nicola Marini
Alessio Colini
Franco Palazzo
Gianluigi Peduto
Clementina Calvani
Giancarlo Gatti
Pino Rossi
Federica Nobilio
Sara Montoni
Fausto Servadio
Marcello Pontecorvi
Orlando Pocci
Daniele Ognibene
Alessandra Modio
Roberto Leoni
Carlo Guglielmi
Adalberto Palmieri
Sandro Moretti
Aldo Settimi
Maria Teresa Petrucci
Fabio Ascenzi
Angelo Morelli
Amedeo Rossi
Giovanni Battista Maccaroni
Gianfranco Cestrilli
Giorgio Fiocco
Renzo Colazza
Marco Pacifici
Benedetto Cilia
Igino Macchi
Guglielmo Lulli
Gianluca Franco
Enzo Stendardo
Diana Stanzani
Quirino Briganti
Luca Campagna
Maria Luisa Pecorari
Silvia Carocci
Marcello Accordino
Riccardo Ferraresi
Guerrino Randolfi
Piero Cipriani
Maurizio Picchio
Benedetto Paris
Francesco Ferri
Fabrizio Magnosi
Simone Temofonte
Daniele Brizzi
Mario Cipollini
Renato Cacciotti
Lorenzo Pompili
Fabio Costantini
Maurizio Colacchi
Sandro Fiordalice
Fabio Bartoli
Giovanna Cangiano
Serena Gara
Paolo Gentili
Pina Ceccarelli
Maurizio Querini
Valentina Trinca
Marika Sciamplicotti
Alberto Cardinali
Sandro Caracci
Bertuzzi Stefano
Rotondi Antonella
Paolo Scacco
Massimo Mesturini
Enrico Cacciotti
Tania De Santis
Rossano De Santis
Mauro Leva
Iara Viglietti
Massimo Creo 

Albano Laziale, 2 aprile 2009


 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*