MARINO: SUCCESSO PER ‘WORK IN/ON PROGRESS’ DEL PD CON DIBATTITI, TAVOLI TEMATICI E CONFRONTO CON I CITTADINI. SILVANI: IL PRIMO PASSO DI UN CONCRETO PERCORSO DI ALTERNATIVA PARTECIPATA.

lupi, leodori, silvaniMARINO: SUCCESSO PER ‘WORK IN/ON PROGRESS’ DEL PD CON DIBATTITI, TAVOLI TEMATICI E CONFRONTO CON I CITTADINI. SILVANI: IL PRIMO PASSO DI UN CONCRETO PERCORSO DI ALTERNATIVA PARTECIPATA.

 DURANTE LA TRE GIORNI, SONO STATI PRESI IMPEGNI SULLE PROBLEMATICHE DEL TERRITORIO E SONO STATI ANNUNCIATI LA MANIFESTAZIONE CONTRO LO SPOSTAMENTO DELLE CIRCOSCRIZIONI IL 30 GIUGNO E LA FESTA DEMOCRATICA DEL 17-19 LUGLIO

              Torna la politica che ascolta la gente e che si confronta con i cittadini. Nella 3-giorni a Cava dei Selci del Pd, intitolata ‘WORK IN/ON PROGRESS. Laboratorio di idee per il futuro del nostro territorio’ si sono messe le basi di un percorso congiunto tra il maggiore partito del centrosinistra e i cittadini verso le prossime elezioni amministrative.

         “Siamo molto soddisfatti del riscontro avuto con quanti hanno partecipato,” afferma la Segretaria del Pd Marino Franca Silvani, che ha fortemente creduto e voluto questo evento contenitore di tre giorni, novità importante nella vita politica sia del Pd stesso che del Comune di Marino. “Era la prima volta che il Pd si apriva in questo modo ai cittadini e i cittadini hanno risposto ed apprezzato. Questo ed i riscontri e le proposte arrivate, ci fanno credere fortemente nella validità del progetto e ci stimolano a continuare su un percorso nuovo, ma con non pochi ostacoli, come ci insegna la storia politica marinese: quello dell’apertura, del confronto, della collaborazione viva con la cittadinanza.

         Un incontro che ha dato l’avvio ad un modo nuovo ed intuitivo per riavvicinare i cittadini, gli elettori e gli stessi iscritti al Partito. “Il nostro scopo era quello di avviare una fase di partecipazione, di ascolto reciproco e interazione per  renderle tutti parte in causa e fautori anche di quello che sarà il programma elettorale, che deve essere “la voce dei cittadini”. Non a caso abbiamo chiamato così la giornata dedicata ai tavoli tematici e agli approfondimenti,” continua  soddisfatta la Silvani.

Allo stesso tempo, abbiamo voluto informare su alcune delle tematiche più attuali ed importanti che riguardano il nostro Paese e il nostro territorio: la Legge Anticorruzione, di recentissima approvazione, e la Città Metropolitana, di recentissima istituzione, in un approfondimento portato dai protagonisti stessi di questi processi: senatori, deputati, consiglieri regionali e metropolitani, che hanno illustrato l’impegno del Pd ai vari livelli e risposto alle domande e alle sollecitazioni del pubblico. La partecipazione che c’è stata, ci dimostra ancora una volta che non è vero che non c’è più interesse nella politica. Se la politica si pone come interlocutrice, i cittadini dimostrano interesse, senso critico e si mettono in gioco.

Qui non si trattava di venire a fare la claque o ad acclamare questo o quel nome importante della politica. Qui si chiedeva partecipazione in prima persona, coinvolgimento, interesse negli argomenti. Non serve dire quanto, in un momento delicato come questo per Marino, questo coinvolgimento sia fondamentale e ci riempia di orgoglio.”

              Giovedì 18 giugno, si sono aperti i lavori con la relazione introduttiva della Segretaria che ha spiegato alla platea i perché di questa 3-giorni e quindi, con le parole: “A Marino non possiamo che iniziare dalla legalità,” ha dato il via all’iniziativa che è entrata nel vivo con l’illustrazione della LEGGE ANTICORRUZIONE, approvata recentemente grazie ad un importante lavoro del Pd.

              Sono intervenuti nell’ordine, Eugenio Faiella, della Scuola di Formazione politica del PD Provincia di Roma (istituita quest’anno), il quale ha illustrato la legge da un punto di vista tecnico giuridico; e a seguire, Benedetto Paris, Presidente Forum Legalità PD Provincia di Roma.

              “Ora più che mai, bisogna riportare, anche a Marino, le parole d’ordine che negli ultimi dieci anni sono mancate,” ha affermato Benedetto PARIS. “Legalità, trasparenza e onestà. Non parliamo solo di slogan, ma di fatti concreti. Con questa legge inaspriamo le pene e allunghiamo i termini per la prescrizione in particolare proprio per i reati di corruzione, che passano da un minimo di 6 ad un massimo di 12 anni, due in più della legge precedente. Lo stesso dicasi per la concussione, le cui pene passano a 6-10 anni con l’aggravante per costrizione che arriva fino agli 8-14. Ma soprattutto, a tutela dei cittadini e del bene pubblico, sarà prevista una riparazione pecuniaria. Quello che sarà riconosciuto come maltolto, dovrà essere restituito!

Paris ha enfatizzato, in tal senso, l’impegno a testa alta del PD a tutti i livelli e, contestualizzando la realtà di Marino, l’importanza di portare all’esterno un messaggio netto di determinazione nel rispetto delle regole.

              Le conclusioni sono state fatte dalla Senatrice Anna Maria PARENTE che ha lodato la proposta del Laboratorio politico a Marino ed ha messo a disposizione la sua esperienza e le sue competenze per lavorare con il Partito di Marino nel delineare un percorso inclusivo e centrato sui temi più cari alla cittadinanza.

              Venerdì 19 giugno, ci sono state le relazioni della prima fase operativa dei Tavoli Tematici interni al Partito, presentate dai Responsabili: Maria Luisa Casale (Sviluppo Economico), Simonetta Ciaffoni (Sicurezza), Maria Blandini (Scuola), Gianfranco Venanzoni (Bilancio), Alfredo Bennato (Urbanistica), Fabrizio Amato (Lavori Pubblici) e Piero Alberti (Ambiente)  i quali hanno riassunto dei punti scaturiti dal confronto con il territorio, punti che saranno una base di discussione nel percorso di partecipazione.

Strutturalmente si è individuato il tavolo capofila, il Bilancio, con il quale si interfacceranno tutti gli altri tavoli tematici. Giammarco Graziano (Responsabile dei Giovani), oltre al contributo dalla prospettiva giovanile, ha presentato il Blog del PD Marino pdmarino.blogspot.it, con cui sarà possibile seguire in tempo reale le attività del partito, e Claudio Ciaglia (Responsabile organizzazione Festa Democratica) ha annunciato per il 17-18-19 Luglio la Festa Democratica a Marino, località Cave di Peperino, iniziando la vendita dei biglietti della lotteria, che è una fondamentale fonte per la realizzazione della festa.

            Coinvolgere direttamente gli iscritti al Partito anche nella stesura di quello che sarà il prossimo programma, andando ad individuare sul campo le problematiche, è stata un’esperienza formativa e propedeutica al discorso di percorso condiviso che abbiamo iniziato”.

La Silvani non nasconde che l’esame della situazione del territorio abbia evidenziato problemi aggravatisi da anni di ‘dimenticatoio’ dell’amministrazione comunale. “L’entusiasmo con cui ci si è lanciati in questa disamina, a volte impietosa, delle criticità del nostro territorio, ci ha aiutato ad affrontare situazioni che si trascinano da anni, di degrado, qualità della vita inesistente, abbandono del territorio e dei cittadini. Lo spirito propositivo e risolutivo che ha animato questi tavoli, dev’essere uno sprone a trovare soluzioni condivise e mi pare che si sia iniziato proprio seguendo quest’ottica.”

Un contributo di approfondimento sulla tematica dei diritti civili è stato portato da Daniele Priori, Segretario Nazionale di GayLib, organizzazione no profit che si occupa di difendere i diritti degli omosessuali, che ha ricordato il problema della vacatio legis in Italia su questo tema e cosa è possibile fare oggi, limitatamente ai diritti concessi a livello legale, sottolineando che il tema è di interesse trasversale e che la legge deve avere la più ampia condivisione.

              Francesca Marrucci, Direttore Editoriale di Punto a Capo Online, ha invece presentato in anteprima il sondaggio sulla qualità della vita nel Comune che la testata lancerà a luglio, proprio per fornire un quadro il più possibile realistico della percezione dei cittadini di tematiche sostanziali come sicurezza, servizi sociali, ambiente, cultura, trasporti, ecc.

              Per restare nell’ambito dei problemi cittadini, il Presidio permanente (dal 1 giugno #PRESIDIO) contro lo spostamento e l’accorpamento delle Circoscrizioni, trasferitosi alla 3-giorni, è arrivato a raccogliere oltre 1.600 firme di cittadini  #IOFIRMO, e proprio su richiesta di questi ultimi, ha annunciato una manifestazione di protesta cittadina  davanti ai locali della Circoscrizione di Santa Maria delle Mole per il 30 giugno alle 16.30.

              Sulla attuale situazione del Comune di Marino si sono invece soffermati Daniele LEODORI, Presidente del Consiglio Regionale e Simone LUPI, Consigliere e Vice Presidente della Commissione Regionale Bilancio. Entrambi hanno sottolineato che in vista delle elezioni anticipate, occorrerà trovare un percorso di coesione interno, che non alimenti ulteriori fratture nel centrosinistra, se si vuole sperare di vincere. Il tempo per ricompattare le fila e costruire un’alternativa che possa vincere alle elezioni è poco, ma è proprio per questo che ad ognuno si chiede uno sforzo ulteriore nell’ottica dell’unità di intenti e del bene della cittadina.

              Sabato 20 giugno, il tema conclusivo della 3-giorni ha riguardato gli enti locali ed in particolare l’istituzione della nuova Città Metropolitana, al posto della vecchia Provincia di Roma. A spiegare cosa cambia e cosa rimane uguale, Michela CALIFANO, Consigliera Metropolitana con la Delega all’Ambiente, e Danilo SORDI, Consigliere Metropolitano, che, è bene ricordarlo, ricoprono il loro ruolo istituzionale senza percepire remunerazioni, in modo totalmente gratuito.

              Un punto importante è stato far capire, nella confusione di versioni esistenti, quali sono i veri compiti della Città Metropolitana, come la cura e lo sviluppo del territorio e la gestione integrata dei servizi, delle infrastrutture e delle reti di comunicazione, che ha ereditato direttamente dalla vecchia istituzione. Mentre la maggior attenzione sui rapporti tra i Comuni e la Capitale, rappresentano una sfida nuova e stimolante, che cerca di mantenere intatti gli interessi dei Comuni dell’hinterland, integrandoli e non ponendoli in competizione come succedeva una volta, con quelli della Capitale. Un lavoro di interscambio, collaborazione istituzionale e rete, che si sta costruendo dal basso e non senza fatica, ma che porterà Roma e il suo hinterland ad una vera dimensione europea. Il dibattito è stato fitto e non sono mancate le domande da parte del pubblico, che si è mostrato interessato e partecipe.

All’uopo, una sollecitazione sulla questione del passaggio dei TIR su Via del Divino Amore è stata centrale, con l’impegno, da parte di Califano e Sordi insieme alla Segretaria cittadina di studiare ed approfondire la situazione per verificare la possibilità di soluzioni alternative che rispettino le esigenze e i cittadini.

La tre giorni ha visto la presenza dei Consiglieri Comunali Eleonora Di Giulio, Enrico Iozzi, Sergio Ambrogiani, del già Consigliere come Enzo Candi, di Sabrina Bardelloni, Coordinatrice di Azione Cittadina, e svariati rappresentanti dei comuni limitrofi.

              “Il primo passo dell’era open ha dato i risultati sperati,” ha concluso Domenico Trabalza, Presidente del Pd di Marino, tirando un bilancio della 3-giorni.  “Abbiamo inaugurato un modo diverso per il Pd di porsi nei confronti dei cittadini e dei propri iscritti, ed è stato apprezzato. Non era così scontato, perché non si trattava di chiedere alla gente di venire ad ascoltare un comizio ed applaudire, abbiamo chiesto lavoro, interazione, coinvolgimento. Abbiamo chiesto di metterci voci e facce. Questa è la Marino che ha voglia di lavorare e rinascere e noi abbiamo voglia di iniziare un lungo cammino con questa Marino che ci piace e ci dà speranza.”

Franca Silvani, Segretaria

Per il Partito Democratico di Marino

Marino, 25 giugno 2015

Per info: Franca Silvani 339 7271634

Allegati: foto della manifestazione http://www.puntoacapo-international.com/downloads?dl_cat=11

Oppure cliccare direttamente i link qui di seguito:

 

WORK IN/ON PROGRESS PD MARINO 18-20 GIUGNO 2015

» 56,0 KiB – 24 giugno 2015

Primo giorno, intervengono la Sen. Anna Maria Parente e Benedetto Paris

WORK IN/ON PROGRESS PD MARINO 18-20 GIUGNO 2015

» 62,1 KiB – 24 giugno 2015

L’intervento di Daniele Priori

WORK IN/ON PROGRESS PD MARINO 18-20 GIUGNO 2015

» 58,8 KiB – 24 giugno 2015

Simone Lupi, Daniele Leodori e Franca Silvani

WORK IN/ON PROGRESS PD MARINO 18-20 GIUGNO 2015

» 66,5 KiB – 24 giugno 2015

Il pubblico

WORK IN/ON PROGRESS PD MARINO 18-20 GIUGNO 2015

» 57,6 KiB – 24 giugno 2015

L’intervento di Sergio Ambrogiani, Consigliere Comunale PD Marino

WORK IN/ON PROGRESS PD MARINO 18-20 GIUGNO 2015

» 57,1 KiB – 24 giugno 2015

L’intervento del Consigliere Comunale Enrico Iozzi

WORK IN/ON PROGRESS PD MARINO 18-20 GIUGNO 2015

» 62,4 KiB – 24 giugno 2015

Domenico Trabalza conclude l’evento

WORK IN/ON PROGRESS PD MARINO 18-20 GIUGNO 2015

» 62,2 KiB – 24 giugno 2015

Momenti della discussione sui Tavoli Tematici

WORK IN/ON PROGRESS PD MARINO 18-20 GIUGNO 2015

» 69,6 KiB – 24 giugno 2015

Franca Silvani, Francesca Marrucci

WORK IN/ON PROGRESS PD MARINO 18-20 GIUGNO 2015

» 65,9 KiB – 24 giugno 2015

Simone Lupi, Daniele Leodori, Franca Silvani, Gianfranco Venanzoni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.