Roma: gli operai occupano il cantiere del parcheggio di Piazza Addis Abeba. Da 3 mesi non ricevono stipendio. Natale amaro per i lavoratori dell’EdilTecna srl.

Browse By

Questo Comunicato è stato letto 1776 volte!

Roma: gli operai occupano il cantiere del parcheggio di Piazza Addis Abeba. Da 3 mesi non ricevono stipendio.

Natale amaro per i lavoratori dell’EdilTecna srl.

Sono tre mesi che i 20 operai del cantiere sito tra Piazza Addis Abeba e Piazza Gondor nel II Municipio, non percepiscono il loro stipendio e ora non ce la fanno più.

Ieri hanno occupato con i mezzi meccanici il cantiere e l’hanno bloccato, in attesa di un incontro con le due ditte, appaltatrice e subappaltatrice, che doveva tenersi stamattina, ma che è saltato.

Il cantiere riguarda un parcheggio che dovrebbe ospitare ben 150 posti auto e che è stato preso in appalto dalla ditta TREVI, che ha poi ceduto il subappalto alla EdilTecna srl.

Abbiamo proclamato lo stato di agitazione permanente”, affermano Alioscia De Vecchis e Luca Tremaliti, funzionari della Fillea Cgil di Roma Centro Sud, “perché i lavoratori non ce la fanno più. Non solo non percepiscono da 3 mesi lo stipendio senza una ragione, ma l’80% è a contratto a tempo determinato, cioè fuori dalle norme contrattuali!

I lavoratori occuperanno il cantiere fino a che non verranno date loro rassicurazioni dal punto di vista contrattuale e dal punto di vista dei pagamenti”, concludono i due funzionari Fillea. “La Trevi stamattina è venuta all’incontro concordato, ma non ci è ancora stato possibile parlare con la EdilTecna, quindi non sappiamo neanche che Natale aspetterà questi lavoratori.

Roma, 20 dicembre 2011

Info per la Stampa: Alioscia De Vecchis 347 3766705


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Continuando ad usare questo sito, autorizzi l'uso dei cookies. altre info

I cookies servono per garantirti la migliore esperienza di navigazione su questo sito. Se continui ad usare questo sito senza cambiare le tue impostazioni cookie o clicchi su 'ACCETTA' qui sotto, allora stai dando la tua autorizzazione all'uso dei cookies. The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

CHIUDI