ROMA: MIGLIAIA I LAVORATORI PRESENTI OGGI A PIAZZA VITTORIO PER PARLARE DI SICUREZZA SUL LAVORO INSIEME ALLE LORO FAMIGLIE.

Questo Comunicato è stato letto 1559 volte!

Stefano Pesce, ha presentato la Festa (Foto di Giulio Testi)

ROMA: MIGLIAIA I LAVORATORI PRESENTI IERI A PIAZZA VITTORIO PER PARLARE DI SICUREZZA SUL LAVORO INSIEME ALLE LORO FAMIGLIE.

Oltre 4.000 lavoratori, italiani e stranieri, ieri hanno partecipato alla quarta edizione della festa interculturale della sicurezza in edilizia nei giardini di Piazza Vittorio.

E’ stata una domenica di festa con un obiettivo fondamentale: parlare di sicurezza e di formazione tra i cantieri, per rilanciare la cultura dell’accoglienza e dell’integrazione e per incontrare i lavoratori insieme alle loro famiglie. Con questo scopo in maniera unitaria l’ASL RM A, gli enti paritetici dell’edilizia, le organizzazioni sindacali, imprenditoriali ed associative, la Direzione Regionale dell’Inail Lazio, con il patrocinio di Roma Capitale, Provincia di Roma e Regione Lazio hanno deciso di organizzare la quarta festa interculturale per la sicurezza in edilizia.

La Festa è stata presentata dal noto attore Stefano Pesce che così ha commentato la sua partecipazione all’evento per il secondo anno consecutivo: “La Festa è un evento molto importante, una manifestazione dall’alto valore etico. Bisogna essere sempre al fianco di questi lavoratori che fanno un mestiere duro e garantire che lavorino sempre in sicurezza. In un periodo di grandi difficoltà come questo, bisogna mettere da parte gli interessi particolari e pensare ad essere uniti e la Festa incarna bene questo spirito. Ognuno di noi può fare qualcosa e la mia partecipazione è il mio contributo a questo obiettivo comune”.

Nel corso dell’evento sono state distribuite delle guide illustrate sulla sicurezza sui cantieri edili, kit di sicurezza, materiale informativo in materia di sicurezza sul lavoro per porre a conoscenza le maestranze dei loro diritti sanitari e sindacali e sono state date dimostrazioni pratiche sull’uso dei dispositivi di protezione individuale che sono stati consegnati ai lavoratori presenti. Inoltre, sono stati svolti corsi di addestramento e dimostrazioni di primo soccorso.

Anche quest’anno è stata effettuata l’indagine su “Culture della sicurezza e lavoro edile nei cantieri di Roma e provincia” diretta da Francesco Antonelli dell’Università degli Studi Roma Tre e progettata con il concorso di tutti gli enti promotori della Festa interculturale, ricerca condotta attraverso interviste ai lavoratori.

Nella scorsa edizione, a settembre del 2010, è stato rilevato come tra i 262 intervistati a campione, oltre il 30% era incorso in almeno un infortunio tra i cantieri edili, percentuale che tendeva ad alzarsi ad oltre il 45% tra i lavoratori di età compresa tra i 20 ed i 25 anni con cause principali individuate nei ritmi di lavoro eccessivamente veloci ed il risparmio sui costi della sicurezza. L’indagine 2011, invece, sarà volta a rilevare differenze e similitudini tra lavoratori italiani e stranieri nel modo cui si approccia al tema della sicurezza.

La manifestazione ha coinvolto tutti i presenti con musica dal vivo, con la partecipazione straordinaria della cantante rumena Steluta Floristeanu, che ha coinvolto il pubblico presente, artisti di strada e degustazione di cucina etnica.

Foto della manifestazione: http://www.puntoacapo-international.com/downloads?dl_cat=21

Per info e contatti, Uffici Stampa: Inail, Annunziata Bovio, 3922377859; Feneal Uil, Ilenia Di Dio, 3388509213; Filca Cisl, 06 4817140; Fillea Cgil, Francesca Marucci, 3333876830.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*