Roma, metro B1 e C. I lavoratori dicono NO ai licenziamenti e chiedono tutele per il lavoro. Delega ai sindacati Feneal, Filca e Fillea per trovare un accordo.

Browse By

Questo Comunicato è stato letto 316048 volte!

Roma, metro B1 e C. I lavoratori dicono NO ai licenziamenti e chiedono tutele per il lavoro. Delega ai sindacati Feneal, Filca e Fillea per trovare un accordo.

Ieri, 13 luglio, si è tenuto un partecipato attivo dei delegati sindacali delle imprese impegnate nei cantieri per la realizzazione delle linee metropolitane di Roma, B1 e C. La vicenda di questi cantieri è tristemente nota: 300 dipendenti diretti dei 2 consorzi impegnati nei cantieri sono stati dichiarati ufficialmente ‘esuberi’ e altri 700 dipendenti di imprese affidatarie e subappaltatrici sono chiaramente a rischio, in quanto dal ridimensionamento dei cantieri potrebbero derivare problemi tecnici, economici e di progettazione che li vedrebbero inevitabilmente coinvolti.
Più di 1.000 posti a rischio, dunque, in un momento delicato come quello che sta attraversando il settore delle costruzioni nel Lazio.
Le segreterie provinciali di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, hanno evidenziato che: “I lavori per la rete metropolitana di Roma rappresentano l’unica vera certezza di continuità lavorativa in considerazione dei progetti in essere relativi alla tratta Rebibbia-Casal Monastero, al prolungamento della tratta B1 e l’evolversi del progetto D, di cui ci auspichiamo l’immediato avvio.”
Le segreterie così continuano: “Il lavoro è una priorità assoluta ed irrinunciabile, quindi, in sostituzione di qualsiasi forma di licenziamento o incentivazione alle dimissioni, chiediamo il ricorso agli ammortizzatori sociali, in attesa della futura ripresa dei cantieri della mobilità romana. I delegati, all’unanimità, ci hanno dato mandato di rappresentarli presso le sedi istituzionali per raggiungere un accordo contenente una clausola di salvaguardia a tutela dei livelli occupazionali di tutti i dipendenti coinvolti, a qualsiasi titolo contrattuale, nei cantieri metro C e B1”.
Roma, 14 luglio 2011
Per info
Feneal Uil Anna Pallotta 348/7303724
Filca Cisl Attilio Vallocchia 335/5963280
Fillea Cgil Marco Carletti 328/7562488

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Continuando ad usare questo sito, autorizzi l'uso dei cookies. altre info

I cookies servono per garantirti la migliore esperienza di navigazione su questo sito. Se continui ad usare questo sito senza cambiare le tue impostazioni cookie o clicchi su 'ACCETTA' qui sotto, allora stai dando la tua autorizzazione all'uso dei cookies. The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

CHIUDI