Roma, Metro C: i sindacati Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil strappano all’Assessore Aurigemma l’impegno a risolvere i problemi occupazionali emersi nei cantieri

Questo Comunicato è stato letto 1040 volte!

Roma, Metro C: i sindacati Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil strappano all’Assessore Aurigemma l’impegno a risolvere i problemi occupazionali emersi nei cantieri

Si è svolto questa mattina l’incontro interlocutorio tra l’Assessore alla mobilità Antonello Aurigemma, la società Roma Metropolitane e i sindacati provinciali Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil per fare chiarezza sulla effettiva tempistica di realizzazione dell’opera Metro C e soprattutto per verificare la tenuta occupazionale nei cantieri di costruzione della linea, a seguito del prossimo fermo delle macchine escavatrici TBM sulla tratta T4. Il fermo è previsto a fine giugno 2011, quando lo scavo meccanizzato avrà raggiunto la stazione di San Giovanni.

I sindacati, in stato d’allerta per le procedure di licenziamento collettivo già avviate dalla società di progetto Metro C, che interesseranno oltre 186 lavoratori, temono le pesanti ricadute occupazionali che potrebbero generarsi da un effetto domino sulle aziende impegnate nelle lavorazioni propedeutiche alle attività di scavo.

Su sollecitazione di Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil, l’Assessore ha assunto l’impegno a contattare tutti i soggetti coinvolti per trovare una rapida soluzione ai problemi occupazionali emersi.

Il prossimo appuntamento è fissato per mercoledì 18 maggio.

Roma, 10 maggio 2011

Uffici Stampa:

Feneal Uil Roma Ilenia Di Dio mob. 3388509213 – tel.064440469 – email i.didio@fenealuillazio.it

Filca Cisl Roma Tel. 064817140 – Fax 064874473 filca_roma@cisl.it

Fillea Cgil Roma e Lazio Francesca Marrucci, mob. 3333876830 – tel. 0695557480 – email ufficiostampa@puntoacapo.info

Per info:

FENEAL UIL, Anna Pallotta, mob. 3487303724

FILCA CISL, Attilio Vallocchia, mob. 3355963280

FILLEA CGIL, Marco Carletti, mob. 3287562488

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*