Roma: presentata oggi in Conferenza Stampa la 3° edizione della Festa Interculturale per la sicurezza in edilizia

Questo Comunicato è stato letto 907 volte!

Il tavolo degli interventi

Roma: gli interventi alla Conferenza Stampa di presentazione della Festa Interculturale


Si è tenuta stamattina, al Campidoglio, presso la Sala del Carroccio, la Conferenza Stampa di presentazione della 3^ Edizione della ‘Festa Interculturale per la sicurezza in edilizia’, che si svolgerà domenica 26 settembre, a Piazza Vittorio, a Roma, per parlare di diritti e di sicurezza sul lavoro.

A presentare la Festa si sono succeduti i rappresentanti di alcune delle numerose sigle che patrocinano ed organizzano l’evento. Il saluto ed il benvenuto è stato dato dall’Assessore Assessore alle Attività Produttive e al Lavoro del Comune di Roma, Davide Bordoni, tra i patrocinatori dell’evento, che ha ricordato come la sicurezza sui luoghi del lavoro sia una priorità per la Giunta Capitolina.

Fabrizio Lella, Rappresentante della Provincia di Roma per l’Assessorato alla formazione e al lavoro ha ricordato come per tutte e tre le edizioni la Provincia abbia patrocinato la Festa e ha posto l’accento sul protocollo d’intesa firmato con i Sindacati da circa un anno e mezzo proprio per la formazione sui luoghi di lavoro, finanziato anche dalla Regione Lazio.

Luca Navarra, Vicepresidente ACER ha sottolineato: “E’ proprio in un momento di crisi come quello attuale che non dobbiamo abbassare la guardia sui due obiettivi prioritari della legalità e della sicurezza.  A nessuno è consentito cercare scorciatoie per far quadrare i conti, muovendosi al di fuori delle regole con il ricorso al lavoro irregolare o sommerso e trascurando le condizioni di sicurezza nei cantieri”.

Umberto Pacchiarotti, Responsabile ASL Regionale per questo evento ha ribadito l’importanza di promuovere la cultura della prevenzione e della sicurezza: “La maggior parte degli incidenti accadono a causa di procedure non rispettate e spesso neanche conosciute. Per questo abbiamo creato questa guida, scritta in italiano e nelle lingue dei lavoratori stranieri, che sarà distribuita ai lavoratori durante la Festa e che serve a far conoscere loro diritti e doveri”.

Andrea Cuccello segretario generale della Filca Cisl di Roma ha ricordato come a Roma la percentuale degli operai stranieri sia aumentata dal 10,2% del 2001 al 49% attuale e che l’idea di una festa interculturale vuole essere anche un modo per mandare messaggi sul significato dell’accoglienza e delle integrazioni. Inoltre Cuccello ha espresso il suo parere positivo sulla patente a punti per le tematiche legate alla sicurezza nei cantieri edili.

Nella sezione DOWNLOADS tutte le foto, la locandina e i documenti della Cartella Stampa online.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*