INVITO STAMPA Marino: Sel e Pdci chiedono alla Giunta e a Palozzi di sospendere il maxi appalto per il nuovo Cimitero di Mazzamagna. Conferenza Stampa venerdì 19 luglio alle ore 11.30

Questo Comunicato è stato letto 1370 volte!

marino_cimitero_11_02_10INVITO STAMPA

Marino: Sel e Pdci chiedono alla Giunta e a Palozzi di sospendere il maxi appalto per il nuovo Cimitero di Mazzamagna.

 Conferenza Stampa venerdì 19 luglio alle ore 11.30

 Che fine ha fatto la ‘pratica’ del nuovo Cimitero a Mazzamagna? Questa è la domanda che Sel e Pdci di Marino fanno all’attuale giunta e al suo Sindaco uscente, ora Consigliere Regionale, Adriano Palozzi.

Per chiarire questo e altri punti oscuri, Sel e Pdci di Marino, convocano una CONFERENZA STAMPA per venerdì 19 luglio alle ore 11.30 a Marino, presso la Sala Niola dell’Associazione Punto a Capo Onlus, Via Antonio Fratti, 19° – Piazza Matteotti. Alla Conferenza parteciperanno: Mirko Laurenti, Segretario Sel Marino e Boville; Maurizio Aversa, Segretario PdCi Marino; On. Filiberto Zaratti, Deputato Sel.

I fatti sono vari e tutti girano intorno alle questioni ‘cimiteriali’ marinesi.

A differenza di come ci ha abituato la macchina amministrativa palozziana, ancora non è avvenuta la pubblicizzazione dell’avvenuta aggiudicazione dei lavori, datata novembre 2012, per la progettazione, la realizzazione e la gestione in Project Financing del nuovo Cimitero di Frattocchie, in località Mazzamagna.

Questo ‘riserbo assoluto’ colpisce, anche perché sul sito web del Comune, poco si riesce a reperire a livello informativo. Una cosa però è chiara: si tratta senza dubbio del più importante appalto mai realizzato dall’amministrazione Palozzi, per un valore di ben 25 milioni di euro.

L’unica altra cosa che si evince è che l’appalto è stato vinto, in una gara estenuante, da un ATI (Associazione Temporanea di Imprese) e che la gara stessa presenta dubbi ragionevoli sia sul comportamento della Commissione giudicante che sulla ATI che si è aggiudicata l’appalto.

Ma il colmo è che nel pieno delle festività natalizia passate, l’Amministrazione Comunale, con la motivazione di emergenza igienico-sanitaria visto l’esaurimento dei loculi cimiteriali, indice una gara in urgenza per la costruzione di nuovi loculi cimiteriali, assegnata al ribasso del 3%. E non finisce qui.

L’operato di questa giunta appare perlomeno schizofrenico” afferma Maurizio Aversa, Segretario del Pdci marinese. “Solo pochi mesi fa abbiamo sborsato centinaia di migliaia di euro per acquistare un terreno attiguo al Cimitero di Marino centro per poterlo ampliare, e subito dopo il Comune ne ha messo in vendita gran parte con asta pubblica. Non meraviglia, quindi, che anche sul Cimitero di Mazzamagna, del quale nel 2011 Palozzi annunciò l’inizio dei lavori, non se ne sappia più nulla.”

In anni di monitoraggio della situazione come Unire la Sinistra (Pdci, Prc, Sel) anche da fuori al Consiglio Comunale” afferma Mirko Laurenti, Segretario di Sel, “abbiamo costantemente portato avanti questa denuncia, aggiornandola con le anomalie che rilevavamo man mano. Per questo oggi, alla luce di questo ‘silenzio istituzionale’ su un appalto così oneroso per la comunità, e su ‘movimenti’ poco chiari intorno alle questioni cimiteriali, siamo costretti a rivolgerci ancora una volta all’Autorità per la Vigilanza sugli Appalti Pubblici e al Prefetto di Roma. All’attuale giunta e a Palozzi, dal suo attuale ruolo politico regionale, chiediamo un chiaro gesto di auto-tutela con la sospensione temporanea dell’affidamento del maxi appalto di Mazzamagna e la costituzione di una Commissione Consiliare ad hoc che effettui gli approfondimenti che il caso richiede.”

 

Per questo alla CONFERENZA STAMPA sono stati invitati i sindacati di categoria: Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil, oltre che i Consiglieri Comunali e le forze politiche e sociali marinesi.

 

Ai giornalisti presenti sarà consegnata una Cartella Stampa con il materiale della denuncia.

Marino, 16 luglio 2013

Info: Maurizio Aversa cell. 347 3849031 – Mirko Laurenti cell. 333 4937928

Cartella Stampa Online post-conferenza sul sito: http://www.puntoacapo-international.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*